Illuminata la grande croce

           Precedente Home Successiva 

 

 

 

 

Ci scusiamo per il disagio il sito

verrà aggiornato a breve

 

 

 

 

 

San Carlo  a Sezze!  

 

Il Reliquiario di San Carlo da Sezze

Monsignor Loris Capovilla tra Giovanni XXIII e San Carlo da Sezze

Il Vescovo Mariano Crociata incontra la comunità di Sezze

Padre Nicola Macale in visita alla casa natale

Inaugurazione dell' Epigrafe Commemorativa della Nascita di San Carlo

Mons. Giuseppe Petrocchi nuovo Arcivescovo de L'Aquila

Celebrazione di apertura del IV Centenario

Premio Letterario, Grafico - Pittorico e Multimediale

Festa dei Santi Patroni di Sezze 2013

Le Confraternite a Sezze tra passato e presente

Programma Manifestazioni

Sezze e la Diocesi in festa

Mostra sui manoscritti di San Carlo

 

 

 

Home
Le Confraternite a Sezze tra passato e presente
Centro Studi San Carlo da Sezze
Monsignor Loris Capovilla tra Giovanni XXIII e San Carlo da Sezze
Il Reliquiario di San Carlo da Sezze
Il Vescovo Mariano Crociata incontra la comunità di Sezze
San Carlo  a Sezze!
Padre Nicola Macale in visita alla casa natale
Inaugurazione dell' Epigrafe Commemorativa della Nascita di San Carlo
Mons. Giuseppe Petrocchi nuovo Arcivescovo de L'Aquila
Celebrazione di  apertura del  IV Centenario
Sezze e la Diocesi in festa
Festa dei Santi Patroni di Sezze 2013
Premio Letterario, Grafico - Pittorico e Multimediale
Programma Manifestazioni
Mostra sui manoscritti di San Carlo
399° Anniversario della Nascita
Concerto per il Papa
50° della Canonizzazione di San Carlo
Rassegna Polifonica "L'Attesa"
Natività in Casa San Carlo
Trafitto dall'Eucaristia
150 Anni dell'Unità d'Italia
Poesia e spiritualità nelle opere di San Carlo da Sezze
I Santi venerati nella tradizione spirituale e popolare di Sezze
San Carlo da Sezze a Loreto
Sagra del Carciofo 42° edizione
La cultura contadina e le tradizioni della terra di San Carlo
La Resurrezione
Conferenza su San Carlo da Sezze
Mostra Iconografica sulla Natività
Presepe Artistico
San Carlo e il suo paese…Sezze
Il Centro Studi e la Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo
Le vie di Roma nella Regione Lazio
San Carlo da Sezze e la  Passione di Cristo
Concerto Notte Tricolore
Eventi e manifestazioni
Sabato 9 maggio benedizione del Crocifisso
Programma manifestazioni
La Stimmatizzazione al cuore
Natale con San Carlo
La Corale San Carlo a Segni
Cori di voci bianche in concerto
L'altare del Crocifisso
La visita dei frati all' I.S.I.S.S.
Le scuole di Sezze in visita alla casa di S.Carlo
I giovani di S.Domitilla nella casa di S.Carlo
Ultime esibizioni della Corale
2 agosto 1959
Libri pubblicati
Storia di Sezze
Cattedrale di Santa Maria
Itinerario ai luoghi di S. Carlo
Una strada per San Lidano
Il restauro delle edicole votive
Corale San Carlo
Illuminata la grande croce
Setini illustri per santita'
L'arte di Tommaso Brusca
S. Carlo mistico di  R. Sbardella
La casa natale di S. Carlo
I conventi di San Carlo
Incontro con San Carlo
San Carlo da Sezze a Carpineto Romano
La forza dell'umiltà
Cenni sulla vita di San Carlo

 

 

Per informazioni, contattare il
Centro Studi "S. Carlo da Sezze"
via Piagge Marine, 39
04018 SEZZE (LT)
sancarlodasezze@sancarlodasezze.it

 

 

 

Hit Counter

contatore visite

 

 

 

ILLUMINATA LA GRANDE CROCE !

 

 

Alle ore 20,15 del 10 aprile, giorno della Passione di Cristo, pochi minuti prima dell’inizio della Sacra Rappresentazione 2009, il Sindaco di Sezze, Andrea Campoli, da Via del Guglietto, ha azionato il dispositivo di accensione dell’illuminazione della grande croce in ferro del Teatro Sacro Italiano.

Un evento atteso da oltre trent’anni in occasione della Passione di Cristo, un evento straordinario e toccante perché, nella giornata di lutto nazionale per le vittime del terremoto in Abruzzo, la croce accesa è stata anche il segno di vicinanza della Città di Sezze al popolo abruzzese.

Soddisfazione è stata espressa dal Centro Studi San Carlo da Sezze che più volte, nel corso degli anni, si era rivolto ai sindaci succedutisi alla guida della Città, chiedendo loro di provvedere alla ristrutturazione ed alla messa in sicurezza della croce nonché al ripristino dell’illuminazione.

Il Centro Studi, impegnato nel sensibilizzare alla riscoperta della simbologia della croce, tanto cara a san Carlo, si era fatto, in diverse occasioni, portavoce di numerosi cittadini ed interprete dell’antico spirito religioso setino ed ora la maestosa croce metallica è tornata a sovrastare l’intera pianura pontina ed a significare la forte identità dei cittadini di Sezze.

La croce, alta 54 metri, fu innalzata nel 1956 con la realizzazione del Teatro Sacro Italiano, dove vennero rappresentate alcune edizioni della Passione di Cristo.

L’imponente struttura tornerà ad essere illuminata  tutte le sere, in una fascia oraria compresa tra le ore 21,00 e le 02,00 del mattino, grazie ad una convenzione tra il Comune di Sezze e la società milanese Ecosolare che ha donato all’Amministrazione un impianto fotovoltaico che utilizza 7.200 led con un consumo di 500 watt consentendo un risparmio energetico di circa il 65% rispetto ad un sistema tradizionale di illuminazione e permette, inoltre, una maggiore distribuzione della luminosità. L’impianto fotovoltaico donato al Comune è in grado, pertanto, di produrre energia elettrica sufficiente a compensare i consumi dell’impianto di illuminazione.

1/400 s, f/7.1, 18 mm